La posizione della palla è uno degli elementi più fraintesi del setup. Se la tenete troppo indietro o troppo avanti, è praticamente impossibile fare un colpo preciso e deciso.
Quando la tenete troppo avanti – diciamo fuori dal piede sinistro – avrete la tendenza,  quando mettete il bastone dietro alla palla,  ad avere un stance leggermente aperto con il corpo che punta a sinistra rispetto al bersaglio. Questa posizione sbagliata vi porta a fare uno swing su una traiettoria dall’esterno verso l’interno facilitando una traiettoria della palla con effetto verso destra (Slice) e di conseguenza a non mandarla diritta.
address-setupQuando la tenete troppo indietro, la tendenza è opposta e in questo caso lo stance sbagliato vi porta a muovere il bastone su una traiettoria dall’interno verso l’esterno ed il risultato sarà un colpo basso difficile da controllare.
Dato che un piccolo errore nella posizione della palla porta questa grossa differenza nell’esecuzione dei vostri colpi, praticate in campo pratica fintanto che non siete assolutamente certi di tenerla sempre interna al tallone sinistro e suggeriamo, per avere certezza della posizione, di mettere due bastoni incrociati per terra. Il primo verso il bersaglio vi permetterà di essere dritti rispetto allo stesso ed il secondo perpendicolare al primo (90°) ed in linea con la palla vi darà un riferimento certo rispetto alla posizione della stessa sul vostro address (vedi immagine sopra).

Un altro elemento da controllare nello stance è la distanza dalla palla ed un utile punto di riferimento per controllarsi in modo autonomo è il seguente: se le mani sono oltre la fronte all’address, siete troppo lontani dalla palla. Se invece le mani sono prima del mento, siete troppo vicini. Essere troppo lontani dalla palla con le braccia tese solitamente porta a fare uno swing troppo piatto (Flat), mentre stare troppo vicini alla palla porta a fare uno swing verticale (Upright). Entrambe queste due posizioni non consone possono compromettere la corretta esecuzione del colpo, a meno che non subentrino delle compensazioni durante lo swing.
Buona pratica a tutti da Golf Lover